FRANCHISING KIKIAMO

KIKIAMO.IT

Negozio Kikiamo Airola

Franchising Gratis

Ciao stai selezionando un franchising gratis?

Bene sei nel posto giusto il franchising Kikiamo ha la formula della merce in conto vendita e costituisce una tipologia contrattuale che influisce sul franchesee in modo determinante per aiutarlo nella partenza.

Quali sono le differenze tra franchising con approvvigionamento in conto vendita e classico?

Nel primo caso ossia la Merce viene messa in vendita e viene pagata al fornitore ossia il Franchisor nel momento in cui viene venduta e viene restituita la merce invenduta; nel secondo caso possiamo franchising classico in conto acquisto viene pagata al momento della consegna. Questo comporta che nel franchising con approvvigionamento classico il franchisor deve preoccuparsi delle cosiddette rimanenze o giacenze di magazzino.

Ero in cerca di un Franchising, e girando tra i vari siti mi sono imbattuta su Kikiamo franchising, mi ha incuriosita il nome e ho guardato attentamente cosa offrivano

- Teresa Lucifaro, 13 December 2012 Montecchio Maggiore



Il franchising in conto vendita

protegge l'affiliato

     
 

È chiaro quindi che il Franchising in conto vendita non è gratis rispetto all'approvvigionamento classico ma protegge l'affiliato da errate scelte di mercato o da improvvisi mutamenti della domanda di consumatori.

     
 

Da un punto di vista finanziario molti Frachisor in Italia che adottano la formula della merce in conto vendita chiedono una certa disponibilità all'affiliato per la copertura a garanzia della consegna della merce quindi l'affiliato deve porsi il problema se vincolare parte della sua liquidità in una fideiussione bancaria o deposito cauzionale oppure lasciarla libera di per decidere in autonomia quali quanto queste compere in fase di start-up del punto vendita.

     
 

Intanto la definizione di conto vendita si ha quando uno o più soggetti proprietari di beni consegna non soggetto terzo tali beni per la loro vendita quest'ultimo l'affiliato espone la merce per conto del franchisor che ne è proprietario trattiene una percentuale del venduto e ristorna la differenza al franchisor, trattandosi di una sorta di provvigione. Questa è la prima formula altro invece la forma di commercializzazione in conto vendita definita dal codice civile articolo 1556 e seguenti come contratto estimatorio per il quale una parte “tradens” consegna più prodotti all'altra “accipiens” e questo si obbliga a pagare il prezzo salvo restituisca le cose nel termine stabilito. All'atto pratico il tradens adempie all'obbligo di consegnare prodotti ossia l'azienda affilante mentre l'affiliato si obbliga a venderli come intermediario e pagare solo dopo averli venduti. La merce nel Franchising in conto vendita e utile per chi non ha esperienza nello specifico settore una frase critica per la scelta ma anche di quale tipologia di articolo selezionare.





Clicca qui e Registrati ora o esplora le nostre locations




Per acquisire le conoscenze del

progetto franchising!

     
 

Il contratto di cinque anni rinnovabili di durata non prevede né fee d’ ingresso ne royalties non ci sono obblighi di acquisto di merce e un fatturato minimo mentre l'investimento iniziale per un negozio di piccole dimensioni ammonta a circa € 13.800 comprensivi anche della prima fornitura di merce degli arredi di vetrine espositive e dell'insegna. Kikiamo fornisce ai franchisee i i nominativi dei fornitori degli elementi che arredano in negozio e si limita a dare consigli e indicazioni sull'allestimento. Non è richiesta in genere una precedente esperienza nel settore.

     
 

Entra anche tu nella formula commerciale di Kikiamo una formula giovane dinamica che grazie all'esperienza del nostro gruppo ti assicura sicurezza e competenza in ogni momento dell'attività del della tua impresa. Chiedi un preventivo gratuito no risk un responsabile di area valuterà sul posto la tua location e ti proporrà un progetto chiavi in mano comprensivo di costi di arredo affitto e oneri finanziari.

     
 

La nostra rete in franchising e in rapida e continua espansione in Italia e all'estero il gruppo Kikiamo è presente in Italia delle regioni Lazio Campania Calabria Puglia Sicilia Abruzzi Toscana Sardegna Piemonte Lombardia.

 





   

Il franchising nel conto vendita non è gratis?

     
No infatti oltre a garantire la merce con un deposito cauzionale è posto l’obbligo all’affiliato di adeguare l’immagine del proprio punto vendita in linea con quella della casa madre. Quindi prima di prendere in considerazione questa formula comunque bisogna sincerarsi di detetenere la capacità tecnica d’investimento per la ristrutturazione del locale e per arredarlo in linea con i principi messi in campo dal franchisor
     
 

Dicono di noi

     
 
     
   


Stavo cercando un attività in proprio nel settore accessori moda, cercando in internet con il mio fidanzato abbiamo notato che Kikiamo faceva un trattamento particolare

- Susanna, Affiliata Viareggio



 

Registrati Subito!

e riceverai senza impegno maggiori informazioni direttamente da Kikiamo


  • Merce in Conto Vendita
  • Nessuna Royalty
  • Nessun Diritto di Ingresso
  • Assistenza costante
  • Corsi di formazione
  • Esclusività della zona
  • Varieta' di merce settimanale
** ai sensi della legge 675/96, i dati raccolti da questo Modulo saranno archiviati dal destinatario ed utilizzati ad esclusivo uso interno, rimarranno rigorosamente riservati, non verranno trattati e non saranno divulgati. I dati vengono raccolti al fine di fornire le informazioni richieste. Per ottenere la cancellazione o la modifica dei propri dati è sufficiente comunicarcelo.

Ho diversificato le mie entrate personali aprendo un negozio in un centro commerciale dove gli incassi sono molto costanti con punte il sabato e la domenica.

- Salvatore - Negozio San Severo

Franchising Negozi Kikiamo

Un esempio di funzionamento pratico di franchising negozi in conto vendita:

 

  1. L’affiliata “Maria” apre un negozio di accessori con merce in conto vendita il suo investimento iniziale per ristrutturare il negozio e creare un’immagine del Famoso brand “Kikiamo” progettarlo, arredarlo, informatizzarlo e’ di 13.800 euro.
  2. Kikiamo” da merce in conto vendita a “Maria” per un valore alla vendita di euro 18.000.
  3. Quindi “Maria” investe 13.800 per il negozio e “Kikiamo” investe in merce al valore di acquisto 9.000.
  4. Kikiamo” concede a “Maria” un ricarico sul valore di acquisto del 100% equivalente ad un 50% di margine dal prezzo di vendita.
  5. Esempio la collana che costa 10 euro “Maria” la paghera’ a “Kikiamo” 5 dopo averla venduta.

“Maria” inizia a vendere

 

  • Lunedì incassa 150 euro
  • Martedì incassa 100 euro
  • Mercoledì incassa 50 euro
  • Giovedì incassa 150 euro
  • Venerdì incassa 400 euro
  • Sabato incassa 500 euro
  • Domenica incassa 150 euro

Totale 1500 euro

Il lunedì seguente “Maria” va in banca fa il bonifico a ” Kikiamo” della meta’ dell’importo incassato ossia 750 euro “Kikiamo” il martedì invia a Maria altri 1500 euro di merce in conto vendita a e così via!

Il negozio di ” Maria” comincia a funzionare e ci sono sempre tante persone



Clicca qui e Registrati ora o esplora le nostre locations