San Valentino la storia e le origini della festa degli innamorati!

by Valeria
sanvalentino-cuori

A Roma, nel 270 D. C il vescovo Valentino di Interamna, (oggi è la città di Terni), amico dei giovani amanti, fu invitato dall’imperatore pazzo Claudio II e questi tentò di persuaderlo ad interrompere questa strana iniziativa e di convertirsi nuovamente al paganesimo.

San Valentino, con dignità, rifiutò di rinunciare alla sua Fede e, imprudentemente, tentò di convertire Claudio II al Cristianesimo. Il 24 febbraio, 270, San Valentino fu lapidato e poi decapitato.
La storia inoltre sostiene che mentre Valentino era in prigione in attesa dell’esecuzione, sia “caduto” nell’amore con la figlia cieca del guardiano, Asterius, e che con la sua fede avesse ridato miracolosamente la vista alla fanciulla e che, in seguito, le avesse firmato il seguente messaggio d’addio: “dal vostro Valentino,” una frase che visse lungamente anche dopo la morte del suo autore.

Protagonista di tante storie, sfumanti in leggenda, la sua fama ha superato i confini italiani. Non a caso, oggi, in tutto il mondo, San Valentino è il Santo dell’Amore. Pochi però conoscono, di fatto, la vera storia del martire di cui Terni conserva le spoglie mortali. In particolar modo, la notorietà internazionale del santo si deve ad una leggenda anglosassone:
Un giorno, San Valentino, sentendo litigare due giovani fidanzati che stavano passando al di là della siepe del suo giardino, andò loro incontro. Con il capo canuto, il volto sereno e sorridente donò loro una bellissima rosa e tale dono ebbe il magico potere di calmare i due innamorati in lite. I due giovani si sposarono e nacque tra loro un’unione così felice e duratora che spinse molte altre coppie a seguire il loro esempio tanto da indurre il Santo a dedicare un giorno dell’anno ad una benedizione nuziale generale.

sanvalentino-cuori

Leave a Comment

Search For

Popular Tags

Search For

Popular Tags

Carrello

Nessun prodotto nel carrello.